HOME > Benvenuti nel Sito Ufficiale del Movimento Fides Vita!
Stavano semplicemente dando testimonianza…

Ventidue missionari sono stati uccisi nel mondo nel 2021 secondo i dati raccolti dall’Agenzia Fides. Come evidenziano le scarne informazioni che Fides ha potuto raccogliere sulle loro biografie e sulle circostanze della morte, i missionari uccisi non erano in evidenza per opere o impegni eclatanti, ma stavano “semplicemente” dando testimonianza della loro fede in contesti di violenza, di disuguaglianza sociale, di sfruttamento, di degrado morale e ambientale.

Giovanni Pompei, un uomo generato dall’amore a Gesù

Del suo luminoso esempio, della sua saggezza, intelligenza, umiltà, del suo vigore e della sua travolgente simpatia e ironia hanno potuto godere quanti hanno avuto il privilegio di conoscerlo e di stringere amicizia con lui. È impresa ardua racchiudere in poche righe chi sia stato Giovanni Pompei, “il professore” come i più lo chiamavano, talmente feconda è stata la sua vita.

Lettera agli Sposi

“Un regalo di Natale per voi sposi, un incoraggiamento, un segno di vicinanza e un’occasione di meditazione”. Così Papa Francesco ha presentato, nel giorno della festa della Santa Famiglia di Nazareth, la sua Lettera agli sposi. Un percorso segnato dalla “tenerezza di un padre”.

In memoria di Sua Ecc. Mons. Giuseppe Chiaretti

Non possiamo trattenere la nostra commossa ed eterna gratitudine al Signore per il padre che ci ha donato nel Vescovo Giuseppe: il padre che ha accompagnato con amorevole cura la nostra Diocesi e che, in questo cammino, ha stimato e amato l’originale sorgere della nostra compagnia, accogliendo la nostra giovane esperienza nel grembo della Chiesa…

Giovanni Francesco Macha

Un giovane sacerdote polacco di appena 28 anni che ha dedicato la sua vita a Gesù e agli ultimi: ecco chi è Giovanni Francesco (Hanik Franciszek) Macha, proclamato beato lo scorso 20 novembre a Katowice, in Polonia.
“Cari genitori! – scrive il 21 luglio 1942 – Sia lodato Gesù Cristo! Sono condannato a morte. Prima di tutto, voglio ringraziarvi di tutti i grandi sacrifici che avete vissuto per me. Possa il Signore ricompensarvi per questo. Quanto è difficile dire addio alla vita, ma se questa è la volontà di Dio, allora lo accetto…”

La loro vita risuona come il canto di un’umanità nobile

La storia della Rosa Bianca è una storia di ragione e di fede, di amicizia e di libertà. Per questo, la vicenda di questi Amici, in un contesto totalmente diverso, continua a pro-vocare la nostra vita, a destare la nostra ragione, a sostenere la nostra fede, a richiamare la nostra amicizia, a muovere la nostra libertà.

Di te pensando al palpitar mi sveglio

“Già sul novello aprir di mia giornata incerta e bruna, te viatrice in questo arido suolo io mi pensai. Ma non è cosa in terra che ti somigli; e s’anco pari alcuna ti fosse al volto, agli atti, alla favella, saria, così conforme, assai men bella”.

Pubblichiamo il VIDEO di un breve Incontro che don Armando Moriconi ha tenuto a Recanati con un gruppo di giovani Studenti sul geniale cantore della natura umana, Giacomno Leopardi, in occasione della visita alla sua casa natale.

Un disagio che mi riguarda

Pubblichiamo il VIDEO di un intervento pubblico del nostro amico Roberto Andreucci nell’ambito di un incontro dal titolo: “Emergenza sociale: accogliere il bisogno di minori, giovani e adulti”.

“Sempre di più mi trovo a «reagire» quando sento parlare dei giovani come se fossero un «mondo a parte», un fenomeno separato da tutto il resto. Non sono una categoria sociologica da analizzare, commentare, stigmatizzare, di cui preoccuparsi o su cui porre la nostra fiducia (o sfiducia) per un futuro più (o meno) roseo…”.

Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione

“Questo itinerario, che si inserisce nel solco dell’«aggiornamento» della Chiesa proposto dal Concilio Vaticano II, è un dono e un compito: camminando insieme, e insieme riflettendo sul percorso compiuto, la Chiesa potrà imparare da ciò che andrà sperimentando quali processi possono aiutarla a vivere la comunione, a realizzare la partecipazione, ad aprirsi alla missione. Il nostro “camminare insieme”, infatti, è ciò che più attua e manifesta la natura della Chiesa come Popolo di Dio pellegrino e missionario”.

…Sì, è possibile ricominciare sempre

A S.Benedetto del Tronto, dal 9 al 15 agosto, si è tenuta l’edizione 2021 dell’Avvenimento in piazza

È possibile ricominciare sempre, perché sempre c’è una vita nuova che Dio è capace di far ripartire in noi al di là di tutti i nostri fallimenti (…)