HOME > Benvenuti nel Sito Ufficiale del Movimento Fides Vita!
Uno dei nostri primi carissimi amici

A trent’anni dalla morte di Paolo Palombi, detto Pink, la nostra gratitudine al Signore per il dono di questo amico di Nicolino, che ha condiviso i primissimi tratti del nostro cammino e ci ha accompagnato con le sue vignette umoristiche che ancora oggi fanno riflettere.

Custodi del creato

“Il grido della terra e il grido dei poveri non possono più aspettare. Prendiamoci cura del creato, dono del nostro buon Dio Creatore”.

Così Papa Francesco ha inaugurato la Settimana Laudato si’, a cinque anni dalla pubblicazione dall’omonima Enciclica, da cui è scaturito anche un Anno speciale di anniversario di riflessione sull’Enciclica stessa, come ulteriore aiuto a considerare e ad operare per il bene del creato e, quindi, dell’uomo.

MOSTRA ITINERANTECustodi del Creato. Per un’ecologia integrale”

Lettera di un’amica al reparto di rianimazione

“Nel turbine di un’epidemia con effetti sconvolgenti e inaspettati, la presenza affidabile e generosa del personale medico e paramedico ha costituito il punto di riferimento sicuro, prima di tutto per i malati, ma in maniera davvero speciale per i familiari, che in questo caso non avevano la possibilità di fare visita ai loro cari. E così hanno trovato in voi, operatori sanitari, quasi delle altre persone di famiglia, capaci di unire alla competenza professionale quelle attenzioni che sono concrete espressioni di amore”. Così si è rivolto Papa Francesco in un Discorso ai medici, agli infermieri e agli operatori sanitari della Lombardia lo scorso 20 giugno.

Desideriamo pubblicare la LETTERA che la nostra carissima Barbara aveva scritto qualche giorno prima al reparto di rianimazione dell’ospedale regionale Torrette di Ancona dove sono stati ricoverati suo padre Silvano e suo fratello Juri.

I 49 martiri di Abitene

Nella solennità del Corpus Domini siamo tornati ad incontrare particolarmente la testimonianza dei 49 martiri di Abitene, l’odierna Tunisia. Si trattava di una piccola ma variegata comunità cristiana (vi era un senatore, Dativo, un presbitero, Saturnino, una vergine, Vittoria, un lettore, Emerito…), che nell’anno 303 d.C., sotto l’imperatore Diocleziano, contravvenendo agli ordini dell’imperatore stesso, si riuniva settimanalmente nella casa di uno di loro per celebrare l’Eucaristia domenicale.

Abbiamo bisogno di lottare, ma abbiamo anche bisogno di essere felici…

“Durante le settimane del mese di maggio fino ai primi giorni di giugno del 1989, migliaia di giovani studenti cinesi, mossi dall’irriducibile desiderio di libertà, di verità, di felicità si fecero interpreti del bisogno di milioni di loro connazionali di vivere in un Paese più libero e democratico. Per questa libertà «sì cara» non esitarono a sacrificare le loro giovani vite. Nella ricorrenza dei trent’anni da quei giorni, vogliamo far riecheggiare il segno della loro protesta”.
Così scrivemmo l’anno scorso sul numero estivo di Nel Frammento…

Camminate così…

Nell’arco dell’Anno della fede indetto dal Papa Emerito Benedetto XVI, era previsto, per la Solennità di Pentecoste esattamente sette anni fa (il 18 maggio 2013), il pellegrinaggio a Roma e l’incontro con il Santo Padre di tutti i Movimenti, le Nuove Comunità, le Associazioni e le Aggregazioni laicali. In comunione con la Chiesa, abbiamo accolto con gioia ed entusiasmo l’invito confermato da Papa Francesco e ci siamo mobilitati per poter condividere con lui e con le altre esperienze ecclesiali questo importante incontro… Pubblichiamo un VIDEO che sostiene la memoria di questo gesto.

Totus Tuus

“Non abbiate paura! Aprite, anzi spalancate le porte a Cristo!” – è stato il primo, forte e certo invito che Giovanni Paolo II ci ha rivolto sin dall’inizio del suo pontificato.
Tutto il nostro amore e la nostra gratitudine a Giovanni Paolo II è per essere stato un così innamorato, tenace, indomabile e razionale maestro e testimone.

Nella felicissima occasione della memoria dei cento anni dalla nascita di Giovanni Paolo II, riproponiamo l’Omaggio che Nicolino ha scritto in occasione del suo “dies natalis”, un articolo sul suo percorso poetico e due preghiere scritte dal Papa Santo.

“Sine Dominico non possumus”

COMUNICATO UFFICIALE

In seguito alla conferenza stampa del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile, la CEI ha rivolto al Governo Italiano la richiesta di inserire anche le esigenze della Chiesa nella riapertura delle attività prevista per il 4 maggio, concedendo l’autorizzazione alla ripresa delle celebrazioni eucaristiche comunitarie, nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie necessarie per il contenimento della diffusione del Covid-19. A sostegno della richiesta della CEI e in risposta all’acceso dibattito che ne è scaturito, abbiamo desiderato pubblicare questo nostro Comunicato.

Vergine Madre, figlia del tuo Figlio

Nel mese di gennaio, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha approvato una direttiva per istituire una giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri: “Ogni anno, il 25 marzo, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, si celebrerà il Dantedì. Una giornata per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante (…)”.

INNO ALLA VERGINE

Indulgenze nell’attuale situazione di pandemia

Si concede il dono di speciali Indulgenze ai fedeli affetti dal morbo Covid-19, comunemente detto Coronavirus, nonché agli operatori sanitari, ai familiari e a tutti coloro che a qualsivoglia titolo, anche con la preghiera, si prendono cura di essi.
“«Siate lieti nella speranza, costanti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera» (Rm 12,12). Le parole scritte da San Paolo alla Chiesa di Roma risuonano lungo l’intera storia della Chiesa e orientano il giudizio dei fedeli di fronte ad ogni sofferenza, malattia e calamità”…

Invito del Santo Padre alla preghiera universale contro la pandemia