HOME > Tutti i Parsifal

Tutti i Parsifal

Uno dei nostri primi carissimi amici

A trent’anni dalla morte di Paolo Palombi, detto Pink, la nostra gratitudine al Signore per il dono di questo amico di Nicolino, che ha condiviso i primissimi tratti del nostro cammino e ci ha accompagnato con le sue vignette umoristiche che ancora oggi fanno riflettere.

“Sono io, non abbiate paura”

“Quell’esperienza di buio e di tenebre, quel profondo stato di paura e di angoscia che così spesso ci assedia dappertutto, quella paura di non farcela, di cadere, di affogare, quella paura di affrontare la vita per quella che è, di rapportarsi con la realtà per quella che è, solo nella presenza e nella compagnia di Gesù che cammina con noi, trovano la loro unica e reale capacità di affronto e di vittoria”.

In questo tempo, così acutamente segnato dal dolore a causa dell’emergenza Covid19, condividiamo INTERVENTI, TESTIMONIANZE e momenti di PREGHIERA che segnano il nostro cammino attraverso varie modalità e in un momento in cui non è possibile incontrarci fisicamente.

Giovanni Paolo II: immagini di una vita consumata per amore di Cristo

Quest’anno sono diverse le celebrazioni in onore di Giovanni Paolo II, nel centenario dalla nascita.

Nel corso degli anni della sua vita è il Papa più fotografato. Ogni suo viaggio, ogni suo incontro, ogni suo passo è stato fissato in immagini che documentano il suo essere innamorato di Cristo, servo della Chiesa e amante dell’umanità. Da un archivio immenso, che costituisce un patrimonio inestimabile, ne è scaturita una mostra presentata durante il XX Convegno FidesVita.

Per onorare la memoria del Santo Padre Woytila, dal 13 al 15 agosto, presso il Seminario Vescovile di Bologna, si terrà la 66° edizione del Ferragosto a Villa Revedin dal titolo “Il coraggio del seminatore”, dove sarà esposta la mostra “Giovanni Paolo II. Una vita consumata per amore di Cristo“.

Custodi del creato

“Il grido della terra e il grido dei poveri non possono più aspettare. Prendiamoci cura del creato, dono del nostro buon Dio Creatore”.

Così Papa Francesco ha inaugurato la Settimana Laudato si’, a cinque anni dalla pubblicazione dall’omonima Enciclica, da cui è scaturito anche un Anno speciale di anniversario di riflessione sull’Enciclica stessa, come ulteriore aiuto a considerare e ad operare per il bene del creato e, quindi, dell’uomo.

MOSTRA ITINERANTECustodi del Creato. Per un’ecologia integrale”

Lettera di un’amica al reparto di rianimazione

“Nel turbine di un’epidemia con effetti sconvolgenti e inaspettati, la presenza affidabile e generosa del personale medico e paramedico ha costituito il punto di riferimento sicuro, prima di tutto per i malati, ma in maniera davvero speciale per i familiari, che in questo caso non avevano la possibilità di fare visita ai loro cari. E così hanno trovato in voi, operatori sanitari, quasi delle altre persone di famiglia, capaci di unire alla competenza professionale quelle attenzioni che sono concrete espressioni di amore”. Così si è rivolto Papa Francesco in un Discorso ai medici, agli infermieri e agli operatori sanitari della Lombardia lo scorso 20 giugno.

Desideriamo pubblicare la LETTERA che la nostra carissima Barbara aveva scritto qualche giorno prima al reparto di rianimazione dell’ospedale regionale Torrette di Ancona dove sono stati ricoverati suo padre Silvano e suo fratello Juri.

I 49 martiri di Abitene

Nella solennità del Corpus Domini siamo tornati ad incontrare particolarmente la testimonianza dei 49 martiri di Abitene, l’odierna Tunisia. Si trattava di una piccola ma variegata comunità cristiana (vi era un senatore, Dativo, un presbitero, Saturnino, una vergine, Vittoria, un lettore, Emerito…), che nell’anno 303 d.C., sotto l’imperatore Diocleziano, contravvenendo agli ordini dell’imperatore stesso, si riuniva settimanalmente nella casa di uno di loro per celebrare l’Eucaristia domenicale.

> RSS