Quello che abbiamo di più caro

Dagli scritti di Nicolino Pompei

Archivio

La posizione adeguata del cuore

da nel frammento anno VII numero 1
Dall'approfondimento "La bocca non sa dire, né la parola esprimere: solo chi lo prova può credere cosa sia amare Gesù"

… Se questa iniziativa di Dio è ininterrotta e inarrestabile, se nella presenza di Cristo è un’esperienza reale, attuale e accessibile a tutti, quale posizione e atteggiamento, quale apertura e spazio trova in noi questa Grazia?Questo richiamo è sostenuto direttamente e apertamente dal Vangelo dell’odierna Liturgia. Il Vangelo di Luca ci riferisce uno di quei momenti in cui Gesù si (...)

Il sorprendente metodo di Dio

Da nel frammento anno VI numero 6
Dall'approfondimento "Egli è la Pietra che, scartata da voi, i costruttori è diventata testata d'angolo. E non c'è in nessun altro la salvezza"

Che cosa significa che il Mistero si è fatto carne, che Dio si è fatto carne, che si rivela ed entra come Uomo nella storia? Significa che il Mistero risponde in maniera inconcepibile ed inaudita al nostro assoluto, ma allo stesso tempo impossibile desiderio di conoscerlo. Questa inconcepibile risposta trova senz’altro il suo preludio nell’avvenimento altrettanto sconvolgente della sua rivelazione (...)

L’Unum necessarium

da "nel frammento" anno VI numero 5
Dall'approfondimento “Caritas Christi Urget nos”

“… Il Dio del Signore nostro Gesù Cristo, il Padre della gloria, vi dia uno spirito di sapienza e di rivelazione per una più profonda conoscenza di lui. Possa egli davvero illuminare gli occhi della vostra mente, perché comprendiate a quale speranza vi ha chiamati, quale tesoro di gloria racchiude la sua eredità tra i santi e qual è la (...)

Voi siete miei amici...

da Nel Frammento anno VI numero 4
Dall'approfondimento “Voi siete miei amici... e vi ho costituito perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga” (Gv 15,14.16). Rientriamo in questo momento decisivo del dialogo di Cristo con i Suoi, attraverso un brano tratto dall'approfondimento di Nicolino al nostro XII Convegno.

“Voi siete miei amici - disse Gesù ai Dodici prima della Sua passione - e vi ho costituito perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga” (Gv 15,14.16).Rientriamo in questo momento decisivo del dialogo di Cristo con i Suoi, attraverso un brano tratto dalla relazione di Nicolino al nostro XII Convegno.“Capire questa amicizia, - che nella Compagnia dei (...)

In ogni "adesso" Lui è

da Nel Frammento anno VI numero 3
Dall'approfondimento "Egli è la Pietra che, scartata da voi, i costruttori è diventata testata d'angolo. E non c'è in nessun altro la salvezza"

… Se la realtà è tutta originata dal Mistero e segnata dal Mistero, e se il Mistero entra nella storia proprio per rivelarsi a noi come l’origine, il significato, la consistenza e la pienezza di tutto, il modo di rapporto con Lui è quanto di più breve e di più vissuto da tutti: l’istante. Dov’è che la vita si muove (...)

Resta in contatto

Iscriviti alla Newsletter